2011-2012

SECONDA CATEGORIA Girone C – Classifica MARCATORI (ed altro)

BARULLI.JPGNon che il campionato abbia perso la sua importanza -il primo posto(meritato) del Centro Jonico nulla toglie all’interesse di questa bellissima Stagione- però al momento ci occupiamo della Classifica Marcatori. Presto torneremo a commentare le vicende del Girone C della Seconda Categoria e tutte le belle “battaglie” per la promozione e per la salvezza. Per il momento accontetatevi della classifica dei goleador del Girone: sono certo che alcuni di loro l’anno prossimo li vedremo un po’ più su della Seconda Categoria, lo meritano. Ecco, quindi, la Classifica Marcatori, limitatamente a quei calciatori che han superato la soglia della “doppia cifra”:

 

 

 

 

Giuseppe BARULLI (Mottola United) 22 gol

Rudy CATAPANO  (Centro Jonico) 19 gol

Gianluca D’ANDRIA (Andrisani) 16 gol

Massimo SCARDICCHIO *1992* (Centro Jonico)  16 gol

Marco SCHIAVONE (Pezze) 15 gol

Giovanni ROMANELLI (Mottola United)   13 gol

Francesco RICCIARDI (Monteiasi) 12 gol

Raffaele PELUSO *1992* (Real Statte) 12 gol

Luca BEVILACQUA (Centro Jonico) 11 gol

Giuseppe VITALE (Avetrana) 10 gol

Pierluigi TARANTINI (Avetrana) 10 gol 

Danilo ANGELE’ (Avetrana) 10 gol

Daniele GRECO (Mottola United) 10 gol

 

FIGC PUGLIA – ”Il 2011 anno proficuo per il Comitato”

Pubblichiamo, con un leggero ritardo ma trattasi di uno scritto che conserva intatta la sua attualità, il resoconto della consueta manifestazione di fine anno della FIGC-Puglia. L’articolo è tratto, come la foto che lo correda, dal Sito del Comitato Regionale (www.figcpuglia.it) e lo offriamo a beneficio dei tanti lettori di questo blog che, con tutti i suoi limiti, cerca di seguire i campionati regionali e provinciali oltre alla Serie D (e, nello specifico, il Brindisi). Ecco dunque il “racconto” della serata:

“E’ stato un anno proficuo per il Comitato e sono convinto che con l’aiuto del Direttivo, dei dipendenti e di tutti i collaboratori riusciremo a raggiungere anche nel 2012 gli obiettivi che ci siamo prefissati”. Il presidente della Figc Puglia/LND, Vito Tisci, ha colto l’occasione del tradizionale scambio di auguri per le festività natalizie e di fine anno per tracciare un bilancio dell’attività nel 2011.

Alla serata al Villa Romanazzi Carducci di Bari il numero uno di via Pende ha dato appuntamento a tutte le componenti del mondo del calcio. Particolarmente folta quella arbitrale, rappresentata dal presidente del Cra, Raffaele Giove, dal componente del Comitato nazionale Aia, Maurizio Giallusi e dal responsabile marketing Aia, Raffaele D’Addato e da tre arbitri pugliesi della Can di A e B (i baresi Domenico Celi e Luigi Nasca e il tarantino Angelo Cervellera). Sono intervenuti anche il presidente del Coni Puglia e assessore allo Sport a Bari, Elio Sannicandro, l’avvocato martinese Luigi Barbiero, da poche settimane eletto coordinatore del Dipartimento della Lega Nazionale Dilettanti, per gli allenatori il presidente dell’Aiac Puglia, Mimmo Ranieri, per i calciatori il delegato Aiac, Dario Loporchio, per la parte contabile il barese Giuliano Genchi, presidente revisori dei conti della Figc, per la parte medica Domenico Accettura, presidente del Comitato regionale pugliese della Federazione dei medici sportivi e il coordinatore regionale del Settore giovanile e scolastico, Antonello Quarto. Tutti hanno rimarcato la grande e proficua collaborazione con il Comitato, che fa della Puglia “un’isola felice” – come disse il numero uno della LND, Carlo Tavecchio nella sua ultima visita nella nostra regione. Naturalmente presente il direttivo al gran completo: il vicepresidente vicario Otello Sariconi, l’altro vicepresidente Domenico Favale, i consiglieri Domenico Pugliese, Italo Caratù e Cosimo Piliego.FIGC PUGLIA

Presenze fisse alla cerimonia natalizia, con una new entry: quella di Renato Laforgia, da meno di un anno presidente del Cus Bari, il quale ha ringraziato Tisci per l’invito, ma anche per un gesto, ricordando come gli fu di grande aiuto quando gli venne chiesto da un’associazione di aiutare alcuni giovani di una cittadina periferica dell’Uganda con materiale tecnico di calcio: “Non avrei saputo come fare, chiesi a Tisci e in 48 ore trovò tutto l’occorrente da mandare in Uganda: porte, palloni, magliette”.

Tisci ha chiuso gli interventi riepilogando i successi del Comitato nel 2011: le nuove sedi della federazione a Brindisi, Taranto e nella Bat, a Trani, inaugurata poche settimane fa (“ne abbiamo aperte cinque in un anno e mezzo, nonostante le difficoltà economiche”); la partecipazione al salone dello Sport con uno stand; gli ottimi risultati delle Rappresentative al Torneo delle Regioni e in particolare del calcio a 5 maschile laureatosi campione d’Italia; l’istituzione dell’Ufficio impianti sportivi presieduto dall’arch. Di Federico; il primo convegno su calcio e fisco svoltosi in ottobre a Bari; la finale di Coppa Italia disputatasi per la prima volta allo stadio San Nicola di Bari, evento che ha dato grande visibilità al movimento; la realizzazione della quinta edizione dell’Annuario dei Dilettanti a cura della società editrice Nicholaus a cui il Comitato dà il patrocinio; il potenziamento del sito internet. E per il 2012 ha annunciato la volontà di realizzare un progetto di cui si parla da anni: inaugurare il primo campo senza barriere in Puglia. “Sono certo che l’eliminazione delle barriere possa essere un deterrente alla violenza”. E anche l’organizzazione di corsi per la formazione di dirigenti (il 28 gennaio partirà quello per direttori sportivi).

La bella serata, condotta dalla giornalista di Telenorba Claudia Carbonara, si è conclusa con lo scambio degli auguri e un brindisi intorno ad un ricco buffet di dolci natalizi.

siti migliori