Archivi categoria: VARIE

IL BRINDISI E RUFINI IN TRE SCATTI

E’ Danilo Rufini l’allenatore del Brindisi Fc. L’accordo con la Dirigenza è stato raggiunto nella giornata odierna, martedì 18 Luglio 2017. La carriera di Rufini, come calciatore prima e come allenatore poi è ricca di spunti e ve la racconteremo prestissimo. Per ora “accontentatevi” di tre istantanee:

Risultati immagini per rufini brindisi soccer

Danilo Rufini esulta al “Fanuzzi” dopo aver segnato un eurogol al Brindisi con la maglia del Fasano

 

 

Risultati immagini per rufini brindisi soccer

Estate 2016: Danilo Rufini, scelto come allenatore, viene presentato al pubblico ed alla stampa dalla Presidentessa  del Brindisi Soccer Maria Raffaella Napolitano. Poi le cose andarono come tutti sappiamo.

 

RUFINI FC

Estate 2017 – la Dirigenza del Brindisi Fc (già Paradiso e poi Asd Brindisi) presenta Danilo Rufini come nuovo allenatore

Sentite questo canto…. (FORZA BRINDISI!)

LA SQUATRA MIA BBEDDA

Confesso che non conoscevo questa poesia (che è poi, in realtà, una canzone: provate a canticchiarla sulle note di “La prima cosa bella” di Nicola di Bari e vedrete quant’è bella) e credo di far cosa gradita ai tifosi del Brindisi ed ai lettori tutti pubblicandola. Non so neppure chi sia l’autore (“Bbicienzi” è troppo poco per individuarlo) ma, ripeto, mi piace molto e trovo le parole azzeccate e significative seppur semplici. Certo non c’è più Vinicio e Fanuzzi ma l’amore/passione per il Brindisi è sempre quello: immutato ed immutabile. Forza Brindisi!

Amichevole BRINDISI-LAZIO Primavera 2-2

STADIO DI CORATOBRINDISI Pizzolato, Zinetti (Lorito), Raho, De Vivo, Ciano, Terracciano, Loiodice, Pollidori, Croce, Ancora, Oliveira (Bruzzese). Allenatore Marcello Chiricallo

LAZIO PRIMAVERA Guerrieri,  Dovidio(Pasqualone),  Silvagni,  Pollace, Seck (Germoni), Rokavec, Oikonomidis (Capuano),   Murgia (Popovic), Palombi, Rossi. Allenatore Simone Inzaghi

Arbitro Michele Ciccolella di Molfetta

RETI: Oikonomidis (L), Ancora (B rig.), Ancora (B Rig.), Silvagni(L)

CORATO – Con una inedita maglia rossa e senza bomber Molinari: è iniziato così il test amichevole, sul campo di Via Gravina, fra il Brindisi e la formazione Primavera della Lazio (che svolge il suo ritiro proprio a Corato). L’undici iniziale (il primo della stagione 2014-2015) scelto da Marcello Chiricallo vede l’under Pizzolato in porta con Ciano e Terracciano difensori centrali. Terzini Zinetti sulla destra e Raho sulla mancina. In mezzo al campo De Vivo e Pollidori con Ancora che spazia alle spalle di Croce punta centrale, esterni offensivi sulle due fasce Loiodice ed il brasiliano Oliveira. Questo invece l’undici iniziale biancoceleste: Guerrieri, Pollace, Seck, Dovidio, Silvagni, Palombi, Rakavec, Rossi, Murgia, Oikonomidis.

La prima frazione di gioco ha visto prevalere i ragazzi della primavera della Lazio:uno a zero il risultato in virtù di una disattenzione difensiva (passaggio errato di Zinetti) sfruttata ottimamente dall’australiano Oikonodimis dopo appena tre minuti di gioco.  Fà caldo a Corato ed il gioco ne risente. Poco o nulla altro nel primo tempo, salvo un paio di tentativi su calcio piazzato, uno per parte.

Una fase della gara con la difesa del Brindisi, ben schierata, impegnata a coprire una incursione dei biancocelesti.

Una fase della gara con la difesa del Brindisi, ben schierata, impegnata a coprire una incursione dei biancocelesti.

Nella ripresa ampio turn over poi per le due squadre, come è normale in questi casi, soprattutto per il Brindisi (alla fine Chiricallo schiererà tutti i suoi uomini a disposizione). Il Brindisi, al cospetto dei quotati (sebbene giovanissimi) avversari riesce ad impattare con un calcio di rigore trasformato da Ancora: è il dodicesimo minuto del secondo tempo. Alla mezzora giunge anche il 2-1 brindisino: il neo entrato Bruzzese viene fermato fallosamente ed è ancora un penalty decretato dal signor Ciccolella di Molfetta.

Batte nuovamente Cristiano Ancora e supera ancora una volta Guerrieri : il calciatore di San Pietro Vernotico (uno dei pochi brindisini in rosa) inizia bene la sua  annata con una personale doppietta.

Ottimo esordio stagionale per Cristiano Ancora: due reti in amichevole per uno dei calciatori fortemente voluti da Flora (e Chiricallo) e giustamente fra i primi ad essere riconfermati.

Ottimo esordio stagionale per Cristiano Ancora: due reti per lui nella odierna amichevole per uno dei calciatori fortemente voluti da Flora (e Chiricallo) e giustamente fra i primi ad essere riconfermati. In attacco il Brindisi ha davvero molte frecce al proprio arco.

La Lazio non ci stà a perdere: mister Inzaghi toglie il gioellino Murgia  ed inserisce un ulteriore punta, Mili Popovic. Ma è Silvagni a realizzare, quasi allo scadere, la rete del pari ed anche qui è complice uno svarione difensivo (tuttavia la rete è di ottima fattura).  Nei due precedenti impegni gli “aquilotti” di mister Simone Inzaghi aveva colto due vittorie, entrambe di misura (2-0 all’Equipe Puglia ed 1-0 al Corato) Ed invece oggi giunge questo pari. Ora è attesa alla quarta ed ultima amichevole in terra di Puglia: sabato 9 contro la Vigor Trani (Eccellenza).

Per il Brindisi prosegue il ritiro a San Giovanni Rotondo: domani, venerdì 8, doppia seduta d’allenamento. Sul fronte della composizione dei  gironi: è attesa per martedì 12 la comunicazione da parte della Figc-Lnd.

cosimo de matteis

 

MISTER - Gli allenatori delle due squadre poco prima della gara amichevole. (Foto Ssd Calcio Città di Brindisi)

MISTER – Gli allenatori delle due squadre poco prima della gara amichevole. (Foto Ssd Calcio Città di Brindisi)

CAPOLISTA

PELLECCHIA ESULTA

Per me è così: in questo mini torneo di 9 partite il Brindisi ha già vinto la prima partita. Anche la Turris, il Taranto, il ed il Monopoli.

Il Francavilla ed il Matera hanno solo un punto (hanno entrambe pareggiato) mentre il Marcianise ha perso a San Severo ed è a zero punti.

Se oggi il Brindisi vince a Vico Equense conquista la seconda vittoria e resta in testa con ben sei punti in due gare. E poi abbiamo una partita in casa. Forza Brindisi. La Serie C ci attende.