Archivi tag: iuve

facezie cosimette (fra poppiti e Monopoli): guardate che bel disegno!

Come ogni creatura  –meglio: come ogni persona. Pure le bestie sono creature ma non hanno simpatie né altri sentimenti. La cattiveria, come l’amore, il tradimento, l’infedeltà, la lussuria  sono prerogative di noi esseri umani. Le bestie agiscono seguendo l’istinto- nutro diverse simpatie e qualche antipatia. In campo calcistico anche, ed in tale ambito si riversano pure le questioni che, sbrigativamente, potremmo definire campanilistiche. Tutto questo per dire  che non mi sento  un santo –non nego però di ambire a ciò: ce lo ha chiesto proprio il Signore- ma neppure il mostro come taluni colleghi (e non solo loro) mi dipingono, e lo fanno pure pubblicamente.

Stamane ho visto un bellissimo disegno realizzato dai tifosi del Monopoli (che Domenica prossima sarà avversaria del Brindisi al Comunale per il II turno preliminare della Coppa Italia di Serie D: i biancoverdi han liquidato i poppiti del Nardò con tre pinnuli) che faceva proprio riferimento alla bella rivalità calcistica fra queste due realtà adriatiche distanti poco più di 50 km. E non posso fare a meno di pubblicarlo: è bello e non è per niente violento né volgare. Ed io lo lodo. Anzi, l’ho già fatto pubblicamente (tramite facebook) e mò lo pubblico pure qua sopra. Perché lo sport è anche divertimento, sana rivalità e pure sfottò. Per esempio i poppiti (e mi riferisco sia al poppito -un po’ rinnegato frallaltro- Conte ed ai poppiti giallorossi) oggi dovrebbero vedersi confermato nel secondo grado di giudizio la giusta condanna –oppure la Giustizia và bene solo se condanna Berlusconi?- e cioè i dieci mesi di squalifica per il poppito spinnatu cu la parrucca (o trapianto, non lo so) e la Serie C per il Lecce. Vabbè, divagazioni a parte ecco lil bellissimo disegno degli amici di Monopoli:

tifo monopoli vignetta.jpg

Dai, non mi dite che non vi piace! Bello, non volgare, non violento, eppure così efficace ed eloquente. Ancora complimenti per averlo ideato e disegnato così bene. Poi, naturalmente, noi modestamente vorremmo vincere, possibilmente già Domenica. Se poi prenderemo quattru pinnuli, come qualche stagione fa, pazienza: non ne faremo un dramma. Ciao!