Domenica 26 gennaio 2014

Matera-Brindisi 3-0

Picci(M), Iannini(M), Iannini(M)

 

Monopoli-Turris 1-0

Pedalino(M)

Marcianise-Manfredonia 2-0

Citro(Ma), Iadaresta(Ma)


Taranto-Bisceglie 4-2

Riccio(T), Lacarra(B), Riccio(T), Molinari(T), Lacarra(B), Balistreri(T)


Grottaglie-Francavilla  2-0

Prete(G), Formuso(G), Pioggia(F)

Gelbison-San Severo 1-0

Santonicola(G)


Gladiator-Puteolana 1-0

Del Gaudio (G)


Metapontino-Real Vico 1-1

Mascolo(RV) Di Gennaro(M)

riposa Mariano Keller

***

 

Marcianise 37

Taranto 36

Matera 36

Monopoli 34

Turris 32

Brindisi 32

Francavilla 32

Gelbison 28

Bisceglie 26

Mariano Keller 25

Real Vico E. 23

San Severo 20

Grottaglie 18

Puteolana 18

Gladiator 18

Metapontino 16

***

Matera-Brindisi all’aquilano Dionisi (tutti i precedenti)

L'Arbitro Federico Dionisi della Sezione Aia dell'Aquila.

L’Arbitro Federico Dionisi della Sezione Aia dell’Aquila

Sarà una terna tutta abruzzese quella che è chiamata a  dirigere la partita di Domenica 26 gennaio fra Matera e Brindisi. L’Arbitro è il signor Federico Dionisi della Sezione Aia dell’Aquila: è alla sua terza stagione in Serie D (ha esordito, infatti, il 4 settembre del 2011 dirigendo la gara del Girone D fra il  Rosignano Sei Rose  e la  Virtus Vecomp Verona finita  con la vittoria degli ospiti 0-1). Ha già diretto il Brindisi, e precisamente nella stagione 11-12 (Grottaglie-Brindisi 2-3, reti di Prisco, Corvino e Galetti per il Brindisi) ed in quella successiva 12-13 (Gladiator-Brindisi 1-1 , rete di Cacace per il provvisorio vantaggio brindisino).

In questa circostanza (la terza, quindi. E per la terza volta in trasferta) Dionisi dirigerà il Brindisi con l’aiuto di due assistenti corregionali: Davide Innaurato di Lanciano (e, per gli amanti dei dettagli, nativo di Gessopalena piccolo centro montano)   e Giulio Basile della sezione di  Chieti (ma manduriano di nascita). Buon lavoro e buona partita anche a loro: come mi dicevano sempre durante il corso (son stato arbitro di pallacanestro, quando ho smesso di giocare con la palla a spicchi) “l’arbitro è un atleta fra gli atleti”.

cosimo de matteis