Archivi tag: arbitro: andrea saggese sez. aia di rovereto

IMPRESA DELLA CLODIENSE: tre gol al Kras Repen di Alejnikov!

Clodiense (4-3-1-2): Luca Boscolo; Barzan**, Davide Boscolo* (1’st Dell’Andrea**), Dal Corso**, Ballarin; Margherita, Olivieri***, Malagò*; Porcino, Lella (25’ st Niero), Pradolin (30’ pt Bellemo)  A disposizione: 12 Zampaolo****, 14 Davide Boscolo, 15 Busatto**, 16 Cappellotto, Kras Repen (4-4-2): Budicin***; Carli (7’ st Pavan)*, Colavetta, Simonin**, Barbetti; Micheli (21’ st  Casarsa**), Favero, Pastrello, Sain (33’ stLa Pasquala***); Knezevic, Pizzini.   A disposizione: 12 Giorgiutti***,14 Tari**, 18 Beltrame, Allenatore: Sergei Alenjkov, Allenatore: Mario Vittadello, Arbitro: Andrea Saggese sez. aia di Rovereto, Patil sez. aia di Trento e Lenarduzzi sez. aia di Merano, Ricordate Alejnikov ? No? Bene, è normale. Fu un mediocre giocatore di pallone che però ebbe la fortuna di guadagnare un sacco di soldi qui in italia: il motivo, si ricorderà, fu la “moda” dei russi. Il campionato italiano si riempì di bidoni (fu la prima nfurnata di campioni foresti). Addirittura ci cascò pure la Juve che se ne caricò due o tre. Uno di questi fu proprio il baffuto carneade cui accennavamo. Il problema fu che costoro, abituati al guadagno –e che guadagno!-facile, restarono in Italia dove, è il caso di dire, avevano trovato la vera America. E molti son ancora qui. Con moglie e prole (magari s’inventano calciatori pure i figli). Certo, son invecchiati, guadagnano le briciole d’allora ma a mò di albanesi non se ne vanno da qui. Ovviamente qualcuno fa il muratore, ma qualcuno riesce –chissà come- a restar nel mondo del calcio. E così con nostra sorpresa, mentre ci accingevamo a scrivere due righe sulla Clodiense che ha superato, con merito, il turno di Coppa, ci siamo imbattuti nel mago del calcio. Invero pure la squadra che allena non è proprio conosciutissima epperò sempre meglio che lavorare: come minimo gli danno stipendio e pure vitto e alloggio, vuoi mettere?

Ad onor del vero dovremmo pure ricordare che, a proposito di maghi e di trovate curiose, qualche anno fa ci fu chi si invento questa persona alla panchina del Brindisi. Niente di più falso, chiaramente. Però cosa non si fa pur di inventarsi un supposto scoop? Basta: mi fermo qui. Un bravo ai ciosoti che han passato il turno –menzione d’obbligo per Dell’Andrea autore di una doppietta- e affronteranno nientemeno che il Pordenone.

Quanto al Kras Repen ne riparleremo se proprio insistete.